Come lavare i pavimenti in legno

Come pulire il parquet - Guida a pavimenti in legno perfetti

Come pulire il parquet?

Se anche tu hai in casa un pavimento in legno ti sarai reso conto che è più delicato rispetto ad altre pavimentazioni, perché il parquet è composto da un materiale naturale e poroso, all'apparenza più complesso da gestire.
Che tu l'abbia appena posato o che semplicemente ti stia domandando come lavare il parquet senza rovinarlo, adesso ti spieghiamo come farlo.

Iniziamo con i 3 consigli FONDAMENTALI da seguire per la pulizia del parquet:
1. attenzione a non rovesciare liquidi a base acide (vino, cola, aceto, detersivi acidi o corrosivi, vomito o urina);
2. lavare il parquet con straccio o panno ben strizzato;
3. non usare la cera con lo scopo di pulire il parquet (vedremo come e quando utilizzarla in seguito).

Ora la domanda a cui dovresti rispondere è: “Che tipo di parquet ho in casa?”

Questo è importante per evitare errori nella scelta dei prodotti per pulire il parquet, essendoci notevoli differenze tra finiture e prodotti da impiegare.

Ti può aiutare sapere che il tuo pavimento in legno può ricadere in due macro famiglie:

  1. Verniciato (cioè trattato con vernici), prefinito o laminato;
  2. Naturale o grezzo

Sono due categorie facilmente distinguibili ed ora non ti resta che consultare qui sotto come pulire pavimenti in legno della tipologia di tuo interesse.

1. Come pulire un parquet verniciato, prefinito o laminato

Come pulire i parquet verniciati, prefiniti o laminati?

Questi legni sono meno porosi e respingono abbastanza bene le macchie, ma per quanto riguarda la pulizia evitate assolutamente detergenti aggressivi con un PH acido o sgrassatori perchè possono rovinare il trattamento dato in origine.
Occorre quindi scegliere dei prodotti pulisci parquet specifici con un PH neutro (seguite il link per la lista dei prodotti).
L’utilizzo di un buon detergente vi permetterà di pulire bene il parquet, senza bisogno di risciacquare con acqua e mantenendo intatto il trattamento dato in origine.

Come sgrassare il parquet in caso di macchie e sporco più tenaci?
Utilizzate sempre il detergente neutro per rimuovere lo sporco, ma con una maggiore concentrazione in acqua e poi eseguite un paio di risciacqui con straccio e acqua pulita.

Ricordate di utilizzare sempre uno straccio ben strizzato per evitare di bagnare eccessivamente il legno (ottima in questo caso la scelta della microfibra in quanto si strizza facilmente e trattiene poca acqua).

in caso di graffi, segni o sbiadimenti? Consigliamo l’uso di oli restauratori colorati che colorando il legno uniformano nuovamente il colore del parquet.

Quando devo utilizzare la cera per lucidare il parquet verniciato?
Anche lavando correttamente il pavimento, con il passare degli anni la verniciatura può perdere la sua originaria brillantezza, in questo caso è utile l’uso della cera.

Come scegliere la cera per trattare il parquet?
La scelta va fatta in base alla finitura del pavimento. I parquet verniciati, trattati o prefiniti possono essere:
• a finitura lucida, su cui consigliamo l'uso di queste cere autolucidanti
• finitura semi-lucida, sulla quale è meglio utilizzare una cera che mantiene sul legno una lucentezza naturale
• finitura opaca, su cui utilizzare una cera ad effetto opaco

Scegliendo una cera per parquet di buona qualità, il trattamento andrà eseguito 3 o 4 volte l’anno e avrete un effetto meraviglioso senza accumulare troppi strati cerosi sul pavimento.

Bisogna sempre ricordare che:
  • la cera per parquet va stesa con uno straccio umido e morbido (non usare il “mocio” per evitare di formare striature);
  • il pavimento deve essere ben pulito e lavato in precedenza.
  • La cera non pulisce il parquet ma protegge e rende solo brillante la superficie! Usare la cera per lavare è un errore perché appiccicherebbe lo sporco al pavimento con pessimi risultati una volta asciutta.

Cosa significa decerare il parquet?
Decerare vuol dire rimuovere gli strati di cera accumulati in anni di utilizzo, ed è molto utile nella pulizia parquet quando il pavimento sembra sporco nonostante i lavaggi, oppure si creano delle righe camminando anche solo con le ciabatte o spostando una sedia.
Esistono dei prodotti deceranti idonei per il legno, che sciolgono gli strati cerosi senza rovinare la verniciatura del pavimento stesso.

2. Come si lava il parquet in legno naturale?

Come pulire i parquet in legno naturale?

I pavimenti in legno naturale o grezzo non hanno nessun tipo di verniciatura, ma avranno ricevuto dal produttore un trattamento ad olio o a cera.
Vediamo come si pulisce il parquet naturale per entrambe le finiture.
Per la pulizia quotidiana dei pavimenti in legno naturale è importante utilizzare dei detergenti specifici per il legno naturale (l’uso di detergenti per altri tipi di pavimenti potrebbero seccare eccessivamente la superficie) lavando con degli stracci in microfibra sempre molto strizzati, appena umidi (questi pavimenti devono incontrare meno acqua possibile).

La bellezza di questo tipo di legno viene esaltata dal suo stato naturale, ma serve fare attenzione in casa perché essendo molto porosi tutto ciò che cade potrà causare una macchia.

Le macchie possono presentarsi più scure (macchie di origine grassa o unta) oppure apparire come degli sbiadimenti (macchie di origine acida).

Le macchie scure sono più difficili da eliminare, la consolazione è che con il tempo il legno assorbirà lentamente la parte grassa fino alla sua completa eliminazione.

Le macchie più chiare e i graffi si possono invece eliminare utilizzando degli oli restauratori colorati che, come visto in precedenza, ridonano il colore dove si è perso ottenendo ottimi risultati.

Devo nutrire i pavimenti in legno naturale?
Sì, è importante che i pavimenti in legno naturale vengano nutriti per evitare che il legno secchi eccessivamente, causando listoni che tendono a separarsi o il distaccarsi di schegge dal parquet.

Per avere un pavimento in legno naturale perfettamente nutrito basteranno uno o due trattamenti l’anno (ideale in autunno e in primavera) in base al tipo di trattamento originale del pavimento:
 - usate oli rigeneranti in caso di pavimento trattato ad olio
 - usate cere nutrienti in casi di parquet trattato a cera

Come fare il trattamento nutriente parquet?
Seguite questi tre passaggi:
1. E' importante che il pavimento sia ben pulito e asciutto. Si può lavare il legno naturale con il solito detergente neutro oppure per una pulizia più profonda utilizzare dei deceranti a base solvente. Questi prodotti vanno utilizzati puri, su uno straccio di cotone asciutto, strofinando sul pavimento fino a rimuovere completamente lo sporco e residui cerosi accumulati (soprattutto negli angoli o in posti di minor passaggio).
2. Stendere l'olio rigenerante o la cera uniformemente sul pavimento con uno straccio di cotone asciutto o con un pennello.
3. Lasciare asciugare bene il pavimento senza calpestarlo (il tempo varia da 1 a 6 ore in base al prodotto scelto).
4. Lucidare il pavimento con un panno di lana o la lucidatrice per uniformare eventuali eccessi cerosi e conferire al legno una lucentezza naturale.

Avete ora tutte le informazioni su come pulire bene il parquet e godervi un pavimento in legno perfetto. In caso di domande o dubbi potete utilizzare i commenti in basso.

Riepiloghiamo i link ai prodotti che avete trovato nel testo:
Prodotti per parquet verniciato, prefinito o laminato
Prodotti per la detergenza di pavimenti in legno verniciati, prefiniti o laminati
Cere adatte a pavimenti in legno verniciati, prefiniti o laminati
Deceranti per pavimenti in legno verniciati, prefiniti o laminati

Prodotti per parquet naturale o grezzo
Prodotti per la detergenza di pavimenti in legno naturale
Oli rigeneranti per pavimenti in legno naturale
Cere nutrienti per pavimenti in legno naturale
Deceranti per pavimenti in legno naturale

Prodotti per tutti i tipi di pavimenti in legno
Oli restauratori per tutti i tipi di pavimento in legno
Panno in microfibra

Articolo precedente Come Pulire l'Argento: Consigli e Rimedi per Argento Splendente

Lascia un commento

Il commento deve essere approvato prima di vederlo pubblicato

* Campi obbligatori